Tre Marie Ricorrenze | Storia e Arte Pasticcera
14093
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-14093,page-parent,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive
 

Storia e Arte Pasticcera

UN BUONO CHE HA RADICI ANTICHE

1896

DA FORNO A PASTICCERIA

L’originario Forno si trasformò negli anni in premiata pasticceria ma la specialità rimase sempre quel pane lievitato dell’antica ricetta.
Nel 1896 la Pasticceria Tre Marie affacciava con due grandi vetrine lì dove un tempo sorgeva il Forno della confraternita, in pieno centro a Milano, dove il bel mondo della Belle Époque imperversava con la sua eleganza.
Tre Marie divenne il ritrovo di intellettuali, scrittori e amanti del mangiar dolce.

LA COOPERATIVA ARTIGIANALE

All’inizio del Novecento le più rinomate pasticcerie milanesi fra cui Tre Marie, si unirono in una cooperativa artigianale che perfezionò la ricetta del panettone, definendo un nuovo livello di eccellenza nella preparazione del dolce milanese.

1900

1960

LA STORIA SI RIPETE

Negli anni Sessanta Tre Marie iniziò a offrire i suoi prodotti anche a pasticcerie che non facevano parte della cooperativa.
La storia si ripete e, con la stessa generosità della confraternita di nove secoli prima, Tre Marie permise così a molti pasticceri italiani che non sarebbero stati in grado di affrontarne la produzione, di fare conoscere e apprezzare ai propri clienti un panettone di qualità.
Proprio in quegli anni la produzione venne organizzata su scala più ampia e il primo stabilimento sorse in zona Lambrate.

TRE MARIE OGGI

L’antico saper fare artigianale rivive nella produzione di lievitati e specialità di pasticceria che conservano la semplicità, il sapore e la fragranza dei dolci appena sfornati di una volta.
I lievitati da ricorrenza, i biscotti e le nuovissime torte racchiudono tutta la bontà e l’eccellenza della marca.
Perfetti per rendere speciali i momenti con i propri cari, da condividere o regalare.

2017

L’ARTE DI FARE BENE LE COSE
E L’IMPEGNO DI FARLE SEMPRE MEGLIO

Questo è il complesso saper fare che si ripete per ore e ore alla luce di un forno sempre acceso…
Perché è solo nella lentezza che certi particolari prendono vita, affiorano e crescono come un impasto lievitato.

 

IL LIEVITO ‘MADRE’, L’ESSENZA DEL SAPORE DI TRE MARIE

I maestri pasticceri di Tre Marie sono veri artigiani della pasta lievitata, capaci di esaltarne le caratteristiche e custodi del tocco segreto di ciascun panettone: il lievito ‘Madre’. Racchiuso nel cuore del forno e protetto con cura in un panno, da cui ogni giorno preleviamo piccole porzioni.

 

MORBIDO E BUONO PERCHÉ LENTO

Tre diversi impasti lievitano per tre lunghi giorni. Proprio nella lievitazione si nasconde la qualità più apprezzata del panettone: LA MORBIDEZZA. La morbida pasta si trasforma in una trama delicata con le caratteristiche cavità di dimensioni irregolari a rappresentare il ‘miracolo’ della lievitazione. Anche il gusto perfetto, equilibrato e rotondo viene raggiunto e garantito dalle 72 ore del tradizionale metodo di lavorazione.

 

IL RAFFREDDAMENTO NATURALE A TESTA IN GIÙ

Il graduale raffreddamento a testa in giù conferisce al panettone Tre Marie la sua caratteristica fragranza e ne preserva la struttura soffice e areata.

LA FORMA BASSA E IL TAGLIO A STELLA

Il tocco Tre Marie si riconosce dalla forma bassa dell’autentica tradizione milanese e dal taglio a stella a otto punte, la scarpatura antico gesto ricco di significati.

 

INGREDIENTI DI QUALITÀ ECCELLENTE SELEZIONATI CON CURA E PASSIONE

Andiamo alla ricerca delle migliori materie prime che rendano i nostri prodotti unici e sempre all’altezza della celebrazione dei momenti di festa. Il nostro impasto fatto con farina, burro, uova fresche e prezioso lievito ‘Madre’ è ancora più soffice e fragrante: frutto di grande passione e di investimenti importanti e continui nel tempo.

 

CANDITI PREGIATI CHE CONSERVANO L’ESSENZA DEGLI AGRUMI

Profumati scorzoni canditi di arance siciliane e pregiati cubetti di cedro Diamante. Accuratamente selezionati, tagliati a cubetti spessi e tuffati negli sciroppi di canditura che li rendono brillanti, morbidi, polposi e succosi. I canditi di arance Tre Marie sono scorzoni non scorze, perché derivano sia dalla parte esterna della buccia come tutti i canditi, sia dall’albedo, la parte bianca tra scorza e polpa.
In questo modo i canditi preservano l’essenza degli agrumi, la loro naturale freschezza e il sapore intenso.